THYSSENKRUPP HA INSTALLATO 25 SISTEMI DI ASCENSORI PER L'OSPEDALE VERDUNO IN TEMPI DA RECORD

THYSSENKRUPP HA INSTALLATO 25 SISTEMI DI ASCENSORI PER L'OSPEDALE VERDUNO IN TEMPI DA RECORD

Domenica 8 marzo l’ospedale Verduno di Alba, in Piemonte, ha richiesto a Thyssenkrupp la messa in servizio di un grandissimo numero di ascensori, barelle e montacarichi. Inizialmente la richiesta era di 15 sistemi, ma alla fine si è passati a 25. All’interno dell’ospedale vi erano già 40 sistemi targati Thyssenkrupp (di produzione tedesca e spagnola).

L’intervento era stato programmato per settembre, ma vista l’emergenza coronavirus è stato necessario anticipare il tutto e svolgere i lavori di installazione in sole 2 settimane. L’ospedale, non ancora inaugurato, si preparava infatti ad accogliere 300 professionisti tra dottori ed infermieri richiamati con urgenza per creare un centro di cura per pazienti COVID-19.

L’azienda ha quindi creato un team di lavoratori altamente motivato che, senza esitare un secondo, si è totalmente dedicato al progetto. Hanno infatti lavorato per 10 giorni consecutivi, 14 ore al giorno, spinti da un profondo senso di amore e responsabilità, dormendo addirittura in ospedale un paio di notti.

Dei 40 sistemi di ascensori Thyssenkrupp, ne sono stati messi in funzione 25, i più urgenti, in quanto destinati ai reparti di terapia intensiva e rianimazione. I restanti 15 verranno attivati in seguito.

L’ospedale accoglierà un numero massimo di 800 persone, 500 pazienti e 300 tra medici ed infermieri.

Adesso i tecnici Thyssenkrupp sono a casa, in quarantena, consapevoli dei rischi corsi e soprattutto dei sacrifici fatti sulla base della loro volontà: siamo orgogliosi di raccontare la loro storia perché  tutto ciò non lo hanno fatto per la compagnia, né per lo stipendio di fine mese. Lo hanno fatto per tutti noi.


X