Extenda: Missione Commerciale Diretta ELE 2021

Nella settimana dal 19 al 23 di aprile, si terrà la Missione Commerciale Diretta ELE 2021, l’incontro online organizzato dall’ufficio di Extenda Italia per dare nuovo impulso al settore dell’insegnamento della lingua spagnola (ELE).

Lo scorso anno, come quello in corso, hanno fortemente condizionato gli operatori del settore, principalmente agenzie, scuole e accademie private, che basano gran parte del loro Business sul turismo linguistico presenziale e sulle collaborazioni con gli istituti comprensivi esteri, totalmente paralizzati e costretti in questi lunghi mesi alla didattica a distanza.

È con piacere quindi che si è programmato anche quest’anno l’evento, in formato totalmente online, che permetterà alle scuole di lingua spagnola con sede in Andalusia, di riprendere i contatti con le agenzie specializzate italiane e con alcuni istituti.

La presenza dello spagnolo nei corsi di studi italiani è decisamente cresciuta negli ultimi anni e ne sono la prova i 783.873 alunni, solo della scuola secondaria. Si è prodotto inoltre un aumento considerevole di corsi accademici con il corso di lingua spagnola all’interno del proprio curriculum, per non considerare tutto ciò che gira attorno all’insegnamento “ non regolamentato” (ovvero accademie e altri centri studi privati).

L’insegnamento dello spagnolo è presente in tutte le regioni italiane, seppur con differenze quantitative. Secondo fonti del Instituto Cevantes, l’Italia è il primo paese per immatricolati all’esame DELE, il che rende di conseguenza la Spagna il primo paese a livello europeo per numero di studenti italiani ospitati. L’Italia si conferma quindi un mercato di grandissimo potenziale per gli operatori del settore ELE.

Per tutti gli operatori italiani interessati a partecipare, scrivere a: italia@extenda.es

Andalucía: Reorganización de las agencias públicas de promoción empresarial en un solo organismo

La nueva agencia TRADE estará integrada por IDEA, Extenda, la Agencia Andaluza del Conocimiento y Andalucía Emprende.

La Junta de Andalucía ha iniciado el proceso para constituir la nueva Agencia Pública Empresarial para la Transformación y el Desarrollo Económico de Andalucía denominada ‘Andalucía TRADE’, de acuerdo con el informe elevado al Consejo de Gobierno por la Consejería de Transformación Económica, Industria, Conocimiento y Universidades.

Esta nueva agencia nacería de un proceso de reestructuración de cuatro entidades públicas ya existentes: Agencia de Innovación y Desarrollo de Andalucía (IDEA) y Agencia Andaluza del Conocimiento (AAC) -dependientes de la Consejería de Transformación Económica-, Agencia Andaluza de Promoción Exterior (Extenda) -adscrita a la Consejería de la Presidencia- y la Fundación Andalucía Emprende, de la Consejería de Empleo.

La nueva entidad fusionada aglutinaría toda la actividad de apoyo al sector empresarial para favorecer la transformación económica, la promoción de las inversiones, la internacionalización, la innovación, el fomento de la I+D+i, la transferencia de conocimiento, el emprendimiento y el autoempleo. ‘Andalucía TRADE’ aspira a ser una ventanilla única para el mercado, la inversión y las empresas y será el nexo de unión para la transferencia de conocimiento entre las universidades, los centros de investigación y el tejido productivo andaluz.

El nuevo organismo, que dependerá de la Consejería de Transformación Económica, contribuiría a ordenar más eficientemente el sector público andaluz conectado con el ecosistema empresarial y ganará en agilidad y transparencia. En ese sentido, ‘Andalucía TRADE’ pretende simplificar procedimientos, eliminará trabas burocráticas innecesarias, evaluará rigurosamente y con transparencia las iniciativas e implantará de forma extensiva la digitalización de su gestión.

La irrupción de la pandemia está provocando un importante impacto en todos los ámbitos de la sociedad, acusándose especialmente tanto en la economía nacional como en la andaluza. Como consecuencia de ello, el año 2020 constituye el peor ejercicio para el PIB regional, apuntándose una contracción del 10,3%, siete décimas menos acusada que la media nacional, según  se desprende del avance del Producto Interior Bruto (PIB) realizado por el Instituto de Estadística y Cartografía de Andalucía (IECA), dependiente de la Consejería de Transformación Económica.

La salida de la crisis y el reforzamiento del tejido productivo precisan de una mejora en la calidad y el tamaño de la empresa andaluza. Pero el impulso a un tejido productivo tecnológicamente avanzado no es posible sin un ecosistema conectado, fuerte y sin un marco instrumental público adecuado para la necesaria transformación económica de la región. Por ello, se considera urgente acometer ahora esta operación.

 

Ámbitos de competencia de ‘Andalucía TRADE’

La futura Agencia Empresarial para la Transformación y el Desarrollo Económico (TRADE) centrará su actividad en favorecer la promoción económica, fomentando e impulsando el desarrollo económico, tecnológico e industrial. Para ello, unificaría los distintos instrumentos financieros con el fin de mejorar la competitividad y abordar nuevos proyectos empresariales. En este contexto, se dará prioridad a la colaboración público-privada con criterios de máximo control y transparencia.

En el campo de la innovación, el nuevo organismo prestará apoyo especialmente a las pymes, a través de programas y ayudas para fomentar la digitalización, la innovación tecnológica y empresarial. ‘Andalucía TRADE’ pondrá el acento en la promoción de la innovación disruptiva, en el desarrollo de los programas de apoyo a la compra pública de innovación y en la simplificación procedimental.

En materia de transferencia del conocimiento, se pretende reforzar los mecanismos de colaboración y transferencia entre centros de investigación, universidades y empresas. Asimismo, se estimulará la creación de startups tecnológicas y spin off y se fomentará el desarrollo de patentes o licencias para el uso de tecnologías derivadas de la investigación andaluza.

En el campo de la inversión, el objetivo es crear un entorno económico, investigador e industrial capaz de atraer inversiones y nuevas iniciativas productivas, beneficiándose de la ventaja que supone disponer todos los instrumentos financieros en un mismo ente.

Otro de los aspectos en los que ahondará es la optimización de los instrumentos de asesoramiento y promoción de la Junta de Andalucía y de los Fondos Europeos a favor de la diversificación y mejora de la calidad del tejido productivo. En lo que respecta al emprendimiento y el autoempleo, su labor irá encaminada a apoyar a las personas que deciden poner en marcha proyectos empresariales, muy especialmente bajo las fórmulas de trabajo autónomo y economía social, respondiendo a los retos reales de la economía y la sociedad andaluza.

Una vez informado el Consejo de Gobierno, el Ejecutivo autonómico inicia ahora un proceso de información y negociación con los representantes de los trabajadores. En cualquier caso, previamente a la adopción de actuaciones concretas, se va a realizar una evaluación objetiva que verifique la adecuación de las estructuras actuales a las nuevas estrategias y fines.

Premios Agripina

Giovedì 26 novembre avrà luogo l’attesa consegna dei “Premios Agripina” , uno dei più importanti riconoscimenti alla creatività delle agenzie di pubblicità, marketing e comunicazione spagnole.

Anche in questa occasione, Extenda contribuirà a dare visibilità all’innovazione nella comunicazione delle agenzie andaluse, fomentandone il talento a livello internazionale con la partecipazione di operatori esteri del settore.

Attraverso una piattaforma interamente virtuale di realtà aumentata, infatti, si svolgerà una sessione di riunioni bilaterali con invitati da tutto il mondo interessati a creare collaborazioni con le migliori agenzie dell’Andalusia.

Quest’anno parteciperanno AVANZA COMUNICACIÓN, CADIGRAFIA, GASTROPASS 360º, GOOD MONDAY, GRUPO ABBSOLUTE, KATIBU, THE BRANX EUROPE, MKG TALENTO DIGITAL,  e MARGARITO ESTUDIO.

 

Per informazioni e partecipazioni scrivere a italia@extenda.es

Incontro Internazionale di Ceramica Decorativa

Dal 17 al 19 di novembre Extenda organizza l’Incontro Internazionale di Ceramica Decorativa che si terrà in modalità interamente virtuale. 
Alla missione parteciperanno imprese andaluse fabbricanti di ceramica decorativa. L’obiettivo della missione è quello di presentare a operatori internazionali selezionati (tra importatori, distributori e venditori all’ingrosso) l’offerta andalusa di articoli di decorazione in ceramica andalusa, riconosciuta internazionalmente per il suo pregio e stile.
La missione commerciale consiste in una sessione di colloqui bilaterali tra gli operatori invitati e le imprese andaluse, che si organizzeranno in funzione degli interessi degli invitati attraverso la piattaforma virtuale.
Per partecipare o per ricevere qualunque dettaglio in merito all’iniziativa, scrivere a italia@extenda.es

XII Incontro internazionale dell’Immobiliare

Dal 4 al 7 novembre Extenda organizza a Cadice e Malaga il XII Incontro internazionale dell’Immobiliare.

L’evento si terrà in concomitanza con il “Salone Immobiliare del Mediterraneo” SIMED (https://simed.fycma.com/), previsto dal 5 al 7 novembre presso il FYCMA di Malaga.
SIMED è una Salone dedicato al settore immobiliare del sud della Spagna e Costa del Sol, al quale partecipano progettisti, agenzie immobiliari, servizi di intermediazione, investitori, e pubblico internazionale specializzato nel settore.

Nel corso dell’evento si organizzeranno incontri B2B tra gli invitati esteri e i partecipanti dell’Andalusia, nonché visite guidate a progetti e strutture, organizzati in base alle preferenze degli ospiti.Si specifica che le principali spese come volo aereo, alloggio e pasti inclusi nel programma di lavoro per una persona ad azienda invitata, sono a carico dell’organizzazione.

Per partecipare o per ricevere qualunque dettaglio in merito all’iniziativa, scrivere a italia@extenda.es

Extenda: Missione commerciale virtuale – Settore ortofrutticolo

I giorni 30 di giugno e 1 di luglio Extenda organizza una Missione Commerciale Inversa dedicata al SETTORE ORTOFRUTTICOLO, che si realizzerà per la prima volta in formato interamente virtuale.
Gli scorsi anni Extenda ha organizzato con carattere annuale delle missioni commerciali B2B durante le quali le delegazioni di fornitori di frutta e verdura dell’Andalusia hanno potuto riunirsi in Italia con i principali importatori e buyer della GDO e presentare la loro offerta.
Quest’anno, dovuto alle circostanze di emergenza sanitaria, non sarà possibile fare lo stesso, ma per non rinunciare a questo importante appuntamento e opportunità di contatto, abbiamo proposto la stessa iniziativa in formato digitale.
Attraverso una piattaforma online le aziende italiane insieme agli altri importatori di tutta Europa potranno collegarsi, visionare l’elenco di produttori andalusi registrati e pianificare le loro riunioni durante i 2 giorni dell’evento.
Per qualunque dettaglio in merito all’iniziativa, scrivere a italia@extenda.es.

Record di esportazioni per l’Andalusia nel comparto dell’ortofrutta nel primo trimestre 2020, con 2.192 milioni e una crescita dell’8,6%

L’Andalusia ha raggiunto un nuovo record nella vendita all’estero di frutta e ortaggi, con 2.192 milioni di euro nel primo trimestre del 2020, il suo massimo storico per i primi tre mesi di un anno, grazie a una crescita dell’8,6% rispetto allo stesso periodo del 2019.
Con questo nuovo dato, la comunità rafforza la sua leadership nelle esportazioni di ortofrutta in Spagna, rappresentando più di due quinti delle vendite nazionali (44%), molto avanti rispetto alle comunità autonome che la seguono: Comunidad Valenciana (27,3%) e Murcia (16%), in base ai dati di Extenda-Agencia Andaluza de Promoción Exterior, ente dipendente della Consejería de la Presidencia, Administración Pública e Interior.
Il primo cliente estero nonché il terzo per crescita dei primi dieci è la Germania che rappresenta il 28,7% del totale, evidenziando una crescita del 11,9%; seguito dal Regno Unito, il 15% e una crescita del 11,7%; Francia, il 13,5%; Paesi Bassi Bajos, 12,1% e Italia, con il 5,1%.
L’ufficio di Extenda in Italia continua a notificare numerose opportunità di business nel settore, canalizzando richieste da parte delle catene della GDO italiane, e degli importatori dei principali mercati ortofrutticoli del paese.
Per qualunque dettaglio in merito, contattare italia@extenda.es

LE OPPORTUNITA’ DI BUSINESS – LO STRUMENTO PER AVVICINARE LA DOMANDA INTERNAZIONALE ALL'OFFERTA ANDALUSA

Le “opportunità di business” sono uno dei servizi offerti da Extenda che in questo periodo di emergenza Covid-19 sta funzionando a pieno regime, riadattando tutti i suoi processi online, per poter dare una risposta concreta alle esigenze strategiche di internazionalizzazione delle aziende della Regione.

Attraverso questo servizio, Extenda comunica periodicamente alle aziende andaluse le opportunità di Business individuate dalla sua Rete Estera in 55 mercati, relative a tutti i settori, unendo direttamente la domanda delle aziende straniere con l’offerta delle imprese andaluse, e stimolando così la loro entrata nel mercato estero in modo efficace e agile.

In questo periodo di delicati equilibri economici, spesso le aziende italiane si trovano in difficoltà di approvvigionamento dai propri fornitori, oltre a dover far fronte a una domanda eccezionalmente superiore, soprattutto per quanto riguarda i prodotti di largo consumo ed alimentari, tale per cui si rende necessaria l’integrazione di nuovi fornitori esteri.

I nostri uffici, attraverso una vigilanza permanente dei mercati, sta rispondendo a queste necessità, mettendo in collegamento diretto gli importatori italiani con le aziende della Regione che rispondono ai criteri da loro selezionati.

Per qualunque segnalazione o approfondimento in merito, scriveteci a italia@extenda.es

EXTENDA ED EMERGENZA COVID-19

In merito all’emergenza COVID-19, l’ufficio di Extenda Italia ci tiene a sottolineare la sua vicinanza alle imprese e a tutte le persone che ne fanno parte.

L’ufficio di Extenda – ente dipendente dalla Consejería de la Presidencia, Administración Pública della Regione Andalusia – per questo motivo ha voluto potenziare l’offerta di servizi online per l’internazionalizzazione, con l’obiettivo di sostenere il mantenimento delle attività delle aziende andaluse all’estero, durante il periodo di allarme sanitario causato dal Covid-19.

Vi ricordiamo che il nostro ufficio resta operativo con tutto il personale in modalità smartworking e siamo a vostra totale disposizione attraverso le nostre attività di informazione, consulenze, studi di mercato etc.

Inoltre, diamo la nostra totale disponibilità, assieme al socio locale, per affrontare qualunque tematica che in questo momento possa risultare di interesse prioritario per le nostre aziende andaluse ed italiane.

PROSSIME INIZIATIVE EXTENDA

Extenda informa che i giorni 17 e 19 di marzo 2020 si organizza ad Almeria il “XIV Incontro Internazionale di Industria Ausiliare dell’Agricoltura”, l’incontro di riferimento per gli operatori ed entità coinvolti nello sviluppo del settore.

 L’incontro nasce dalla volontà di Extenda di far conoscere al pubblico internazionale la realtà imprenditoriale andalusa, nonché di mettere in contatto distributori internazionali con i fornitori locali attraverso un programma di riunioni B2B ad hoc e visite ad aziende.

L’Andalusia, e più specificamente Almeria, è diventata il referente a livello mondiale dell’industria per le colture al chiuso con più di 45.000 ettari di serre. Attualmente, esistono più di 200 aziende specializzate nelle attività principali di: costruzione di serre, concimi, sistemi idroponici, materiali plastici, sistemi d’irrigazione, sementi, controllo biologico, ecc.

Le aziende andaluse del comparto dell’industria ausiliare dell’agricoltura si distinguono per essere all’avanguardia tecnologica. Un importante ruolo in questo senso è svolto dal Centro Tecnologico e Centro Sperimentale di Tecnova di Almeria, che contribuisce in modo sostanziale allo sviluppo innovativo del settore.

La partecipazione di Extenda a questo evento sarà cofinanziata dai Fondi dell’Unione Europea attraverso il Programma Operativo FEDER per l’Andalusia 2014-2020.

Ci teniamo a precisare che le principali spese di un partecipante per azienda invitata saranno coperte dall’organizzazione (volo, alloggio e pasti inclusi nel programma di lavoro).

Per maggiori informazioni scrivere a italia@extenda.es o chiamare al numero 02. 99990320

X