Assemblea Generale Ordinaria dei Soci 2022

Mercoledì 22 Giugno 2022 si è svolta l’Assemblea Generale dei Soci della Camera di Commercio di Spagna in Italia presso la nuova struttura in City Life del NH Collection Milano.

All’apertura dell’evento sono intervenuti: Gianluca Landolina, Presidente della Camera e Carmen Balsa, Consigliere Economico e Commerciale dell’Ambasciata di Spagna a Milano.

Ha successivamente preso la parola Yolanda Gimeno, Segretario Generale della Camera, che ha informato i soci sui risultati ottenuti nel 2021 e sulle iniziative in programma per il 2022.

Al termine dell’Assemblea si è svolto un cocktail di networking tra i soci e i partner della Camera che hanno avuto l’occasione di ampliare la propria rete di contatti, conoscere i nuovi arrivati nel network e rafforzare i legami di business.

Di seguito alcuni scatti della serata

EU4BCC “Seeds for Future, Bio/Organic Food from Armenia to EU”: Armenian week e prossimi eventi

Dal 22 al 24 febbraio 2022 si è tenuta la Armenian Week, settimana inaugurale del progetto “Seeds for Future”.

L’azione, organizzata dalla Camera di Commercio di Spagna in Italia in collaborazione con la European Business Association armena (EBA), è dedicata al rafforzamento delle relazioni commerciali per il settore Bio/Organic Food tra Spagna, Italia e Armenia.

Nel corso della settimana si sono alternati momenti di networking tra le realtà partecipanti e diverse sessioni formative tenuti da esperti italiani e i rappresentanti delle principali istituzioni settoriali armene.

La prima giornata di lavori ha visto i saluti inaugurali di Yolanda Gimeno – Segretario Generale della Camera di Commercio Ufficiale di Spagna in Italia – e Diana Sarumova – Executive Director della European Business Association armena (EBA).

A seguire, i contributi di Giovanni Nicola Dionisi – Vice-Capo Missione presso l’Ambasciata d’Italia  in Jerevan – ed Edik Harutyunyan – Senior Manager presso Enterprise Armenia.

Infine, una prima sessione di networking ha permesso alle realtà partecipanti di presentarsi, descrivendo il proprio core business e le aspettative per il progetto.

La seconda giornata si è aperta con l’intervento di Ruben Sarukhanyan – Executive Director dell’Economic Research and Development Support Centre – il quale ha presentato in breve le modalità con cui le ONG possono contribuire al rafforzamento dei legami tra il mercato comune europeo e il mercato armeno.

A chiudere la giornata, la prima masterclass interattiva tenuta da Carlo Meo, CEO di Marketing & Trade – dal titolo Food experience: main rules to be successfull in the European market.

Il terzo giorno di lavori si è quindi svolto in modalità ibrida, con le 10 imprese armene che si sono ritrovate presso l’hotel Hyatt Place di Jerevan, per partecipare insieme alle attività previste e riunirsi in un’intera giornata di networking presenziale.

Gli Avvocati Isabella Corrias e Barbara Klaus di Rödl & Partner hanno presentato il quadro normativo della legislazione comunitaria e nazionale in ambito Food e Bio Food.

L’ultima sessione della Armenian Week ha visto infine i saluti istituzionali di Karen Azaryan – Trade Officer per la Delegazione dell’Unione Europea in Armenia.

Da questa settimana si svolgeranno incontri di networking e business meeting tra le imprese partecipanti.

Appuntamento al prossimo 29 marzo, con l’inizio di un percorso formativo di cinque sessioni organizzato da Making Science e dedicato alla crescita digitale e al marketing online in ambito Bio Food in Italia e in Europa. Ulteriori informazioni sul corso sono disponibili all’interno della brochure del progetto, scaricabile dalla pagina ufficiale di Seeds for Future

EU4Business: Connecting Companies è un progetto organizzato da EUROCHAMBES – l’associazione delle camere di commercio e industria presso le istituzioni europee con sede a Bruxelles – e finanziato dall’iniziativa EU4Business dell’Unione Europea. Il progetto mira al rafforzamento delle relazioni commerciali tra l’UE e i suoi sei vicini orientali appartenenti alla Eastern Partnership – EaP (Armenia, Azerbaigian, Bielorussia, Georgia, Moldova e Ucraina).

EU4BCC “Seeds for Future, Bio/Organic Food from Armenia to EU”

Dal 22 al 24 febbraio 2022 si è tenuta la Armenian Week, settimana inaugurale del progetto “Seeds for Future”.L’azione, organizzata dalla Camera di Commercio di Spagna in Italia in collaborazione con la European Business Association armena (EBA), è dedicata al rafforzamento delle relazioni commerciali per il settore Bio/Organic Food tra Spagna, Italia e Armenia.Nel corso della settimana si sono alternati momenti di networking tra le realtà partecipanti e diverse sessioni formative tenuti da esperti italiani e i rappresentanti delle principali istituzioni settoriali armene.La prima giornata di lavori ha visto i saluti inaugurali di Yolanda Gimeno – Segretario Generale della Camera di Commercio Ufficiale di Spagna in Italia – e Diana Sarumova – Executive Director della European Business Association armena (EBA).A seguire, i contributi di Giovanni Nicola Dionisi – Vice-Capo Missione presso l’Ambasciata d’Italia  in Jerevan – ed Edik Harutyunyan – Senior Manager presso Enterprise Armenia.Infine, una prima sessione di networking ha permesso alle realtà partecipanti di presentarsi, descrivendo il proprio core business e le aspettative per il progetto.La seconda giornata si è aperta con l’intervento di Ruben Sarukhanyan – Executive Director dell’Economic Research and Development Support Centre – il quale ha presentato in breve le modalità con cui le ONG possono contribuire al rafforzamento dei legami tra il mercato comune europeo e il mercato armeno.A chiudere la giornata, la prima masterclass interattiva tenuta da Carlo Meo, CEO di Marketing & Trade – dal titolo Food experience: main rules to be successfull in the European market.Il terzo giorno di lavori si è quindi svolto in modalità ibrida, con le 10 imprese armene che si sono ritrovate presso l’hotel Hyatt Place di Jerevan, per partecipare insieme alle attività previste e riunirsi in un’intera giornata di networking presenziale.Gli Avvocati Isabella Corrias e Barbara Klaus di Rödl & Partner hanno presentato il quadro normativo della legislazione comunitaria e nazionale in ambito Food e Bio Food.L’ultima sessione della Armenian Week ha visto infine i saluti istituzionali di Karen Azaryan – Trade Officer per la Delegazione dell’Unione Europea in Armenia.Da questa settimana si svolgeranno incontri di networking e business meeting tra le imprese partecipanti.Appuntamento al prossimo 29, con l’inizio di un percorso formativo di cinque sessioni organizzato da Making Science e dedicato alla crescita digitale e al marketing online in ambito Bio Food in Italia e in Europa. Ulteriori informazioni sul corso sono disponibili all’interno della brochure del progetto, scaricabile dalla pagina ufficiale di Seeds for Future.EU4Business: Connecting Companies è un progetto organizzato da EUROCHAMBES – l’associazione delle camere di commercio e industria presso le istituzioni europee con sede a Bruxelles – e finanziato dall’iniziativa EU4Business dell’Unione Europea. Il progetto mira al rafforzamento delle relazioni commerciali tra l’UE e i suoi sei vicini orientali appartenenti alla Eastern Partnership – EaP (Armenia, Azerbaigian, Bielorussia, Georgia, Moldova e Ucraina).

Técnicas Reunidas recibe el Premio Anual FEDECOM – 2022

La Federación de Cámaras Oficiales de Comercio de España en Europa, África, Asia y Oceanía (FEDECOM) ha entregado este miércoles 2 de febrero en Dubái su Premio Anual a Técnicas Reunidas. Con este reconocimiento, FEDECOM distingue cada año a una empresa española que destaque por su actividad comercial y perfil internacional en uno de los países miembro de la Federación.

El acto de entrega, que ha tenido lugar durante la Cena de Gala de la Cámara de Comercio de España en Emiratos Árabes Unidos, ha contado con la presencia de Reyes Maroto, Ministra de Industria. La Ministra ha entregado el premio a la empresa en una ceremonia que ha sido el último acto de las actividades de conmemoración del Día de España en Expo Dubái 2020. La Ministra ha felicitado a Técnicas Reunidas por el Premio FEDECOM y ha querido destacar la fuerte presencia de empresas españolas, grandes y pequeñas, en prácticamente todos los sectores de un mercado tan competitivo y exigente como el emiratí. Y el orgullo comprobar el prestigio y estima de la que goza el sector empresarial español entre las empresas e instituciones gubernamentales locales.

 

Técnicas Reunidas es una empresa española de las más importantes de su sector a escala internacional, con presencia en 25 países y una trayectoria que suma más de 1.000 plantas industriales en sus 61 años de experiencia. En noviembre de 2021, Técnicas Reunidas y su socio emiratí Target consiguieron un contrato de 950 millones de dólares en Abu Dabi para el diseño y ejecución de las instalaciones terrestres necesarias para el procesamiento de gas procedente del campo de Dalma, en la costa noroeste del país.

La actividad de Técnicas Reunidas se centra principalmente en el desarrollo de proyectos de ingeniería, diseño y construcción de plantas industriales y tecnología para la transición energética, con posiciones de liderazgo en combustibles limpios, química sostenible y gas natural, y soluciones ligadas a la economía circular y a la descarbonización, tales como secuestro y captura de CO2, hidrógeno renovable, biocombustibles, valorización de residuos, etc., iniciativas que convierten a su sede en España en un centro de excelencia en ingeniería.

La Ministra de Industria ha entregado el Premio FEDECOM al Presidente de Técnicas Reunidas, Juan Lladó que lo ha agradecido “como reconocimiento a la larga trayectoria de la empresa en los mercados internacionales, a la contribución de sus iniciativas a la capacidad exportadora de nuestro país y a su constante incorporación de compañías españolas al desarrollo de sus proyectos”.

Durante el acto de entrega, Presidente de FEDECOM, Eduardo Barrachina, ha destacado que “cuando pensamos en Emiratos Árabes Unidos pensamos en prosperidad, una prosperidad en la que tantas empresas españolas han jugado un papel importante. Ninguno más que Técnicas Reunidas, la empresa ganadora de esta noche”.

 

Sobre FEDECOM

La Federación de Cámaras Oficiales de Comercio de España en Europa, África, Asia y Oceanía (FEDECOM) es una asociación internacional sin ánimo de lucro que, creada en el año 1996, reúne a las 23 Cámaras Oficiales de Comercio de España, reconocidas por la Administración española y establecidas en Europa, África, Asia y Oceanía.

Su principal misión consiste en la defensa de los intereses generales de sus Cámaras asociadas y empresas que las componen, la información sobre instrumentos adecuados para el buen desarrollo de sus actividades, la interlocución con la autoridad de tutela y con la Cámara de España, así como relaciones con las instituciones internacionales.

 

Más información y contacto:

Yolanda Giménez Secretaria General FEDECOM

yolanda.gimeno@camacoes.it Tfno. (+39) 02861137

 

Amaya Delgado Secretaria General Spanish Business Council

membership@spanishbusinesscouncil.ae Tfno. (+971) 54 475 7219

TEDxBergamo 2021: RICETTA FUTURO – Domenica 26 settembre 2021

La Camera di Commercio Ufficiale di Spagna in Italia è lieta di annunciare il proprio patrocinio alla sesta edizione di TEDxBergamo: “RICETTA FUTURO – Il futuro inizia da TE(D)“.

Domenica 26 settembre 2021, in presenza e in diretta streaming dal Teatro Donizetti di Bergamo (P.zza Cavour, 15) con il titolo “RICETTA FUTURO”, si terrà la sesta edizione di TEDxBergamo, la conferenza multidisciplinare nata a Bergamo nel 2014 sul format delle conferenze TED. Undici speaker e due performer con interventi che spaziano dalla tecnologia nautica alla medicina, dal design creativo alla leadership, dall’astronomia alla cucina naturale, dal “city quitting” al cambiamento sociale, ci guideranno alla scoperta di ingredienti originali da mescolare per dare vita a nuove forme di conoscenza.

Il sold out dei posti in sala è avvenuto a meno di un mese dall’apertura delle vendite, ma è ancora possibile l’acquisto dei biglietti online per la diretta streaming che prevede, in anteprima, l’intervista ad uno speaker esclusivo.

Qui il comunicato stampa con i nomi degli speaker.

EU4BUSINESS: Connecting Companies – Sewing a Chain between Ukraine, Spain, and Italy

Camera di Commercio di Spagna in Italia has been selected as the leading BSO of the project “Sewing a chain between Ukraine, Spain, and Italy – which will focus on sustainability, internationalization, and digitalization for Textile Sector, in the framework of the EU4Business Connecting Companies project.

EU4Business: Connecting Companies is a project managed by EUROCHAMBRES and funded under the EU4Business initiative of the EU.

The project is being developed in the framework of the Eastern Partnership – EaP in order to strengthen relations between the EU and its six Eastern neighbors (Armenia Azerbaijan, Belarus, Georgia, Moldova, and Ukraine).

The first online preliminary meeting has been held today in the presence of the 14 participating SMEs from Ukraine and Spain and all the BSOs which will collaborate with our Chamber for the development of the project:
–  The Dnipropetrovsk Chamber of Commerce & Industry (co-applicant)
–  ASTUREX. Sociedad de Promoción Exterior Principado de Asturias, S.A.
–  Assomoda
–  Chernihiv Light Industry Cluster
–  BE in UA design market

Mare Aperto presenta “Basso in sale”: la novità di gamma con il 75% di sale in meno e olio extravergine di oliva biologico

Mare Aperto Foods, tra le principali aziende attive in materia di sostenibilità nel comparto delle conserve ittiche, propone il nuovo tonno “Basso in Sale”, il prodotto ideale per chi desidera portare in tavola benessere e gusto allo stesso tempo.

Con questa nuova referenza, Mare Aperto Foods – società genovese che fa capo al Gruppo Jealsa – risponde alle esigenze del consumatore, sempre più attento ad inserire nella propria dieta quotidiana prodotti leggeri, che favoriscano un’alimentazione corretta. L’azienda, infatti, evidenzia come nel 2020, il 17% degli italiani abbia acquistato prodotti salutistici in più rispetto al 2019 e il 66% ha continuato a consumarli anche dopo il lockdown. Anche l’acquisto dei prodotti “senza” – quindi in assenza di specifici ingredienti – è aumentato dal 41% al 48% da luglio a dicembre 2020*.

Per questo, nella sua vasta gamma di proposte, Mare Aperto ha lanciato un tonno a tasso ridotto di sale, il 75% in meno rispetto a 100g (peso netto e sgocciolato) di tonno in olio di oliva Mare Aperto 80 g classico. È dimostrato, infatti, che la maggior parte delle persone consumi in media circa il doppio del livello massimo di assunzione di sale raccomandato (5g), tanto che gli stati membri dell’OMS hanno stabilito come obiettivo la riduzione dell’assunzione di sale da parte della popolazione mondiale del 30% entro il 2025.**

“Il tonno in scatola è un alimento molto versatile in cucina e vanta un profilo nutritivo di tutto rispetto: le sue carni sono ricche di proteine pregiate, che contengono tutti quegli aminoacidi essenziali necessari all’organismo per crescere e ricambiare i tessuti. È buono anche il suo contenuto di sali minerali, soprattutto di ferro e di fosforo.” commenta la Dott.ssa Martina Donegani, Biologa nutrizionista, web contributor e consulente alimentare.

Basso in Sale è realizzato con tonno appartenente a specie non sovrasfruttate, pescato con metodi sostenibili e certificato Friend of the Sea (FOS), che garantisce l’origine sostenibile dei prodotti ittici. Al tonno viene aggiunto olio extravergine biologico, in linea con i principi dell’azienda in termini di sostenibilità e impegno reale verso l’ambiente.

“A differenza di quello che spesso si crede, le carni del tonno in scatola sono estremamente magre.  Per questo è preferibile consumare tonno conservato in olio extravergine d’oliva, meglio ancora se biologico come in

questo caso: il suo utilizzo, infatti, comporta l’aumento di lipidi di ottima qualità, che forniscono una quota importante di sostanze antiossidanti, come i tocoferoli e i polifenoli. Anche il basso contenuto di sale è un plus fondamentale: optare per il tonno in scatola con un quantitativo di sale ridotto è un’opzione da privilegiare. Ridurre l’apporto di sale, infatti, è particolarmente importante perché l’eccesso di sodio favorisce l’ipertensione, causa primaria di infarto e ictus, oltre che di malattie cronico-degenerative, quali i tumori dello stomaco, osteoporosi e malattie renali” – conclude la dott.ssa Donegani.

Come per tutte le altre referenze di Mare Aperto, anche su Basso in Sale è presente il sistema di apertura facilitata, che utilizza una pellicola di alluminio al posto del classico coperchio in metallo, riducendo così il rischio di tagli accidentali e dimostrandosi ideale anche per bambini ed anziani. Inoltre, i packaging di Mare Aperto, completamente riciclabili, seguono l’approccio clean label ovvero trasparenza in ogni dettaglio informativo, tanto che tutti gli ingredienti sono riportati sul fronte della confezione e il cartoncino di tutti i cluster è certificato da FSC (Forest Stewardship Council) come proveniente da boschi gestiti responsabilmente.

Basso in Sale è disponibile in cluster da 3x65g al prezzo consigliato al pubblico di € 3,29

 

*Fonte: IRI Ricerca abitudini alimentari Post Covid-19 Unione Italiana Food

**Fonte: Piano d’Azione globale 2013-2020 dell’Oms per la prevenzione e il controllo delle malattie non trasmissibili (“Global action plan for the prevention and control of NCDs 2013-2020”).

Ufficio stampa – Aida Partners S.r.l.

Barbara Fortunati – barbara.fortunati@aidapartners.com

Simona Cappuccio – simona.cappuccio@aidapartners.com

 

DPO Academy 2021 – Corso di alta formazione per DPO

Siamo felici di informarvi che Rödl & Partner avvierà il prossimo 5 novembre 2021 la seconda edizione della DPO Academy: un corso di alta formazione suddiviso in 18 moduli, aventi a oggetto tutti gli aspetti che ciascun Data Protection Officer o professionista della privacy deve padroneggiare per svolgere al meglio il proprio ruolo.

Grazie ad approfondimenti teorici ed esempi pratici, i partecipanti avranno la possibilità di conoscere tutti gli aspetti fondamentali per esercitare al meglio il ruolo di Responsabile della Protezione dei Dati Personali: verranno affrontati temi legalitecnici ed interdisciplinari, come gli aspetti di governance, cybersecurity, intellectual property, privacy-labour compliance, audit e molto altro.

I soci della Camera avranno diritto a uno sconto del 20% sul prezzo del corso fino al 15 ottobre 2021!

DPO Academy

La DPO Academy mira a formare il Data Protection Officer, ossia la figura prevista dal Regolamento Europeo n. 2016/679 per società, organizzazioni ed enti pubblici e privati. La DPO Academy si rivolge anche ad altre figure professionali, quali responsabili e referenti privacy, responsabili IT, security manager, responsabili affari legali, compliance officer e risk manager.

Il corso vedrà la partecipazione di docenti accuratamente selezionati, tra i migliori docenti universitari e professionisti della data protection. Grazie a testimonianze concrete, case history, approfondimenti teorici ed esercitazioni pratiche, la DPO Academy mira a potenziare le competenze in ambito privacy, fornendo tutti gli strumenti per affrontare al meglio qualsiasi scenario.

Durata   5 novembre 2021 – 29 gennaio 2022

Trovate qui la brochure aggiornata contenente tutti i dettagli sul piano formativo, date e orari, tariffe.

Per richiedere ulteriori informazioni e per iscrizioni vi invitiamo a mandarci una mail all’indirizzo info@camacoes.it o chiamarci al numero +39 02861137.

Yolanda Gimeno nominata nuovo Segretario Generale di FEDECOM

La Federazione delle Camere di Commercio di Spagna Ufficiali in Europa, Africa, Asia e Oceania (FEDECOM) ha nominato Yolanda Gimeno de Esteban nuovo Segretario Generale della Federazione, carica che svolgerà insieme a quella di Segretario Generale della Camera di Commercio Ufficiale di Spagna in Italia.

Inoltre, è stato approvato all’unanimità il secondo mandato del Presidente Eduardo Barrachina, a sua volta Presidente anche della Camera di Commercio di Spagna nel Regno Unito. Contestualmente, sono state assegnate le cariche di Vicepresidenti per Europa, Africa e Medio Oriente, Asia e Oceania: José Michel García, Presidente della Camera di Commercio di Spagna in Francia, Guillermo Cobelo, Presidente della della Camera di Commercio di Spagna per gli Emirati Arabi Uniti, María José Rodríguez, Presidente della Camera di Commercio di Spagna in Australia.

FEDECOM comprende le 23 Camere Ufficiali riconosciute dallo Stato Spagnolo attive in: Germania, Australia, Belgio e Lussemburgo, Casablanca, Qatar, Repubblica Ceca, Corea, Emirati Arabi Uniti, Filippine, Francia, Hong Kong, India, Italia, Giappone, Malta, Portogallo, Regno Unito, Senegal, Singapore, Sudafrica, Tangeri e Tunisia.

Il comunicato stampa (in spagnolo): https://bit.ly/3bNOjrh

X