OMTRA si presenta: scopri la convenzione dedicata ai soci della Camera

OMTRA è dal 1956 archiviazione, distruzione certificata, logistica per Multinazionali ed Enti Governativi

Dal 1993 fa parte di Associazioni USA e di i-SIGMA (International Secure Information Governance & Management Association), di cui il ns. DG, Giovanna Spadoni, è membro di Board e Direttore Internazionale.

Offre per tutte le sue attività Certificate ISO 9001:2015 :

  • Archiviazione fisica e digitale
  • Distruzione di documenti, Hard Disks e articoli moda.
  • Scansioni con scanner Kodak e software OCR
  • Caveaux per Tape/Media Vaulting e documenti storici
  • Gestione di Informazioni, Logistica e Consulenza

Esegue, in Sicurezza, per Clienti che lavorano da casa:

  • Logistica temporanea e consegne al piano
  • Digitalizzazione massiva con web e Software USA
  • Casella Postale fisica e virtuale con scansioni immediate
  • Back Office: stampe ed invio raccomandate
  • Trasferimenti di archivi e distruzione cespiti

Condizioni ai Soci di Camera di Commercio Spagna in Italia:

  • Prima visita dal cliente e prima utenza web gratuite
  • Sconto 5% su listino OMTRA

 

Indirizzo mail commerciale: Giovanna.spadoni@omtra.com

WEBINAR STUDIO LEGALE MENICHETTI – LICENZIAMENTO PER RAGIONI OGGETTIVE

Mercoledì 4 novembre 2020 ore 16 lo Studio Legale Menichetti, socio di CAMACOES, ha organizzato con Federmanager Trento un webinar sul “Licenziamento per ragioni oggettive”, coordinato dal prof. Gaetano Zilio Grandi, ordinario di diritto del lavoro presso l’Università Cà Foscari di Venezia, con interventi degli avvocati Claudio Damoli, avv. Enzo Pisa, avv. Gilda Pisa ed Enrico Togni.

All’evento – che sarà trasmesso, gratuitamente, online attraverso la piattaforma Zoom – si potrà partecipare, dandone comunicazione a nicolettapianigiani@studiolegalemenichetti.it, cui seguirà l’invio, da parte dello Studio, del link d’accesso alla sessione e delle istruzioni per il collegamento.

Le Comunità Autonome e gli enti locali in Spagna affronteranno sfide senza precedenti nel 2021: BFF Banking Group pubblica il nuovo studio

BFF Banking Group, banca leader per i fornitori delle Pubbliche Amministrazioni in Europa, ha pubblicato il terzo report della serie “Macro Perspectives on Spain and its regional governments’ finances. Spanish regions & municipalities will face an unprecedented fiscal challenge in 2021″ che considera il terzo trimestre del 2020 e delinea gli scenari macroeconomico e fiscale che si prospettano per le regioni e le comunità autonome nel prossimo anno.

La nuova proiezione per il periodo 2020-2021, stando alle stime dell’Autorità indipendente per la Responsabilità Fiscale (AIReF) contempla una contrazione del PIL spagnolo nel 2020 tra il 10,1% e 12,4% rispetto all’anno precedente, a seconda della durata della pandemia. Lo scorso giugno, la contrazione stimata era di circa il 9%.

Sul sito di BFF Banking Group è disponibile anche un executive summary, sia in lingua inglese, sia in spagnolo.

Per qualsiasi approfondimento sul report o per una valutazione sulla possibilità di esternalizzare il servizio di gestione del credito e di effettuare operazioni di smobilizzo crediti nei confronti delle Pubbliche Amministrazioni, potete contattare Nazareno Ciccarello: Nazareno.Ciccarello@bffgroup.com

Webinar: Licenzamiento per ragione oggetive

Mercoledì 4 novembre 2020 ore 16 lo Studio Legale Menichetti, socio di CAMACOES, ha organizzato con Federmanager Trento un webinar sul “Licenziamento per ragioni oggettive”, coordinato dal prof. Gaetano Zilio Grandi, ordinario di diritto del lavoro presso l’Università Cà Foscari di Venezia,  con interventi degli avvocati Claudio Damoli, avv. Enzo Pisa, avv. Gilda Pisa ed Enrico Togni. All’evento – che sarà trasmesso, gratuitamente, online attraverso la piattaforma Zoom – si potrà partecipare, dandone comunicazione a nicolettapianigiani@studiolegalemenichetti.it, cui seguirà l’invio, da parte dello Studio, del link d’accesso alla sessione e delle istruzioni per il collegamento.

DPO Academy – Formazione professionale della figura di DPO

Abbiamo il piacere di segnalarvi una nuova iniziativa organizzata in collaborazione con lo studio legale Rödl&Partner. Si tratta della DPO Academy, un corso di alta formazione e certificazione finalizzato a formare la figura di Responsabile della Protezione dei Dati Personali (DPO).

Il corso, della durata complessiva di 84 ore, in partenza il 23 ottobre fino al 23 gennaio 2021, è realizzato con formula weekend e articolato in 18 moduli. 

Con un approccio innovativo e multidisciplinare, le lezioni toccheranno tutti gli aspetti che un Data Protection Officer deve padroneggiare per svolgere al meglio il proprio lavoro: verranno analizzate diverse case history e verrà data ai partecipanti la possibilità di mettere in pratica le nozioni apprese attraverso project work e giochi di ruolo.

Insieme a figure chiave operanti nel settore della Data Protection (avvocati, docenti universitari, dirigenti di ampia esperienza) si approfondiranno le principali tematiche legate a:

– privacy

– implementazione e gestione di policy e modelli organizzativi adeguati

– cybersecurity

– proprietà intellettuale

– diritto del lavoro

Il corso è rivolto a responsabili e referenti privacy, responsabili IT, security manager, responsabili affari legali, compliance manager e risk manager.

Le lezioni saranno erogate in modalità live streaming attraverso una piattaforma di eLearning, che ricreerà esattamente le dinamiche di una lezione in presenza.

N.B.: in qualità di soci della Camera di Commercio Ufficiale di Spagna in Italia, avete diritto a uno sconto del 20% sul prezzo del corso.

Cliccate qui per consultare la brochure contenente tutti i dettagli sul piano formativo, date e orari, tariffe. Trovate inoltre di seguito il link al video del corso

Per richiedere ulteriori informazioni e per iscrizioni vi invitiamo a mandarci una mail all’indirizzo info@camacoes.it o chiamarci al numero +39 02861137.

Scalo Milano Outlet & More, el smart shopping

En el mismo espacio donde un día se encontraba una de las principales fabricas italianas de galletas Saiwa, surgió en el 2016 Scalo Milano Outlet & More, gracias a la voluntad del Grupo Lonati en realizar un lugar que una el shopping a el entretenimiento.

Scalo Milano es el outlet de la ciudad de Milano, a tan solo 15 minutos del centro ciudad. En centro consta con tres zonas Moda, Design y Patio Comida, para ofrecer una experiencia de compras completa, siguiendo el #estilomilanés que es muy selectivo y atento a la cualidad del producto. Vestirse con prendas a la moda, habitar una casa con un elegante diseño de interiores, buscar una experiencia culinaria particular cada vez que se sale a comer; así vive un verdadero milanés.

Cualquiera sea tu estilo, podrás encontrarlo en los 150 almacenes de Scalo Milano con la presencia de marcas italianas e internacionales como Liu Jo, Nike, Tommy Hilfiger, Levi’s y Fratelli Rossetti.  A demás lograrás descubrir el área de Design más grande de Europa con 15 showrooms de marcas italianas como Poltrona Frau, Calligaris, Alessi; Bialetti y muchos más.

Un centro dinámico y contemporáneo al día con las contaminaciones de estilo y en continua evolución gracias a ofertas imperdibles y nuevas colecciones, sin olvidarnos de las numerosas iniciativas de entretenimiento tanto para los grandes como para los niños.

¡La solución perfecta para estudiantes y jóvenes trabajadores que pueden organizar sus compras tan solo en una tarde sin perder tiempo! Scalo Milano se encuentra cerca del centro ciudad y está muy bien conectado con el transporte público. Incluso puedes llegar en coche sin preocuparte de no encontrar parqueadero o utilizar nuestro autobús de enlace que ofrece tres rutas diarias desde Piazza della Repubblica y Porta Romana.

Pero el concepto de accesibilidad para nosotros es mucho mas amplio, ahorra tu tiempo gracias a la multitud de servicios que te podemos ofrecer por ejemplo un sastre o un peluquero a tu servicio.

Reservamos a nuestros visitadores precios Outlet hasta el 70% de descuento todo el año, pero también la oportunidad de comprar las ultimas colecciones a precio de catálogo.

Aprovecha a lo máximo de tus compras, activando tu “I Love card” para acceder descuentos adicionales sobre el precio Outlet, participar a ventas privadas, recibir invitos para eventos exclusivos y muchos otros beneficios.

Te esperamos para ofrecerte una vivencia de smart shopping divertida y sin prisa.

ETAss

Workshop : «PERCHÈ L’IMPRESA INTELLIGENTE CONVIENE – Visioni ed Esperienze»
Si terrà il 12 Marzo a Milano, durante la Digital Week 2020

Milano – aperta per vocazione e codice genetico – è sempre più una città piattaforma che coniuga inclusione sociale e innovazione sostenibile come valori fondanti della sua natura e come chiave di accoglienza dell’altro.

In questo clima e scenario, nascono interrogativi importanti su cui ragionare per costruire nuovi paradigmi di impresa, ad esempio:

  • Come sfruttare al meglio le opportunità tecnologiche per agire come imprese moderne e digitali?
  • Come ripensare ai processi e ai modelli organizzativi?
  • Come riprogettare i processi di accrescimento delle competenzedelle persone in chiave digital?
  • Come coniugare spazi, tempi e modi del lavoroutilizzando le tecnologie?

Parleremo di questi e altri focus collegati alla digitalizzazione d’impresa con importanti esponenti del mondo aziendale, accademico e istituzionale.

Coordina l’evento Marco Pietro Lombardo Giassetti, Capo Redattore del quotidiano Il Giornale, esperto di tecnologia e innovazione.

Il Link per l’iscrizione è il seguente: https://it.surveymonkey.com/r/impresaintelligente

 

Verti

Osservatorio Trend Movers: 

Funmobility, il futuro della mobilità è innovazione e intrattenimento

L’indagine realizzata da Verti in collaborazione con BVA Doxa, società di ricerche di mercato, esplora gli scenari dei trasporti per i prossimi anni.

 

Per rispondere alle domande sul cambiamento e sull’evoluzione dei bisogni e dei consumi, Verti Assicurazioni collabora con la società di ricerche di mercato BVA Doxa sul progetto Trend Movers, l’Osservatorio nato per indagare i trend del futuro, coerentemente allo spirito #sempreavant1 della società.
Veicoli elettrici e ibridi, micro-mobilità e sharing, guida autonoma e sostenibilità, sono i trend che influenzeranno le decisioni future dei consumatori, in uno scenario di grande trasformazione sociale, economica, culturale, tecnologica e urbana. Tra “toy” e “tool”, dalle macchine volanti ai viaggi spaziali, fino alle valigie scooter, tra traiettorie di futuri tech possibili e gadget divertenti, lo scenario del movimento contemporaneo e futuro si presenta molto interessante e variegato.

1) Automobile: funzionalità e intrattenimento.

Uno dei trend più promettenti, in tal senso, è rappresentato dall’idea dell’automobile come hub al servizio del guidatore, in un’ottica che unisce la connettività all’intrattenimento. In questa direzione, Continental ha presentato al CES di Las Vegas le nuove tecnologie di realtà aumentata e intrattenimento a bordo delle auto. Il Predictive Connectivity Manager è il cuore del sistema: con la raccolta dati in grado di prevedere i livelli di connettività lungo il percorso selezionato, si avrà un’ottimizzazione nell’uso delle applicazioni multimediali.

• https://www.continental-automotive.com/en-gl/Passenger-Cars/Interior/Connectivity-Telematics/Vorausschauende-Vernetzung

L’automobile può diventare anche l’indirizzo di consegna per gli acquisti online. Il centro di sviluppo dei nuovi servizi di mobilità e tecnologia Skoda DigiLab sta testando un nuovo metodo di consegna che rende la vita degli automobilisti più semplice. L’innovativo sistema funziona in questo modo: quando l’ordine viene confermato, il corriere può vedere tramite GPS la posizione dell’auto. Al corriere è permesso un solo accesso sicuro al vano bagagli per un periodo di tempo limitato. Consegnato il pacco, l’auto viene richiusa tramite l’app e viene notificata l’avvenuta consegna al cliente.

• https://wheels.iconmagazine.it/novita/news/skoda-auto-consegna-acquisti-online
• https://skodaautodigilab.com/

L’idea di Tuber, invece, nasce durante il BMW Group rad hub 2018 di Rotterdam, in cui 100 esperti hanno condiviso l’idea di un’applicazione che unisca Tinder e Uber e permetta di trovare qualcuno con cui spostarsi che corrisponda ai propri gusti, che si tratti dell’autista o degli altri passeggeri. Tuber è quindi un mezzo che unisce la mobilità del futuro con la possibilità di mettere in contatto gli utenti.

• https://www.bmw.com/it/innovation/mobilita-del-futuro.html

Per la mobilità a 360°, Hyundai ha proposto al CES 2019 “Elevate”, una concept car rivoluzionaria che si muove come una macchina e cammina sulle “zampe”, come una lucertola.

• https://www.focus.it/tecnologia/innovazione/hyundai-elevate-lauto-che-cammina-ces-la-vegas-2019

Tra le innovazioni principali, una serie dedicata al trasporto elettrico. VolksWagen, al Salone di Francoforte, ha presentato una rivisitazione del mitico Maggiolino in chiave “elettrica”: la carrozzeria resta invariata rispetto al modello degli anni ‘50, con le sue tradizionali forme tondeggianti. La batteria fornisce un’autonomia di 200 km, con una velocità massima di circa 150 km/h.

• https://it.motor1.com/news/369210/ekafer-maggiolino-elettrico-salone-francoforte/

Si segnala inoltre Liberty, prodotta dall’olandese PAL-V, un veicolo a tre ruote che può passare da macchina ad elicottero nel giro di 5-10 minuti. Da giugno sono in commercio i primi 90 esemplari, ad un costo di 300.000 Euro.

• https://www.pal-v.com/en/explore-pal-v

2) Mobilità a tutto tondo: tra “strade intelligenti” e camper elettrici.

A livello macro, il mondo della mobilità sta conoscendo sviluppi interessanti nel campo dei sistemi di trasporto integrato. Anas, per il futuro della mobilità, prevede la connessione tra mezzi, strade e infrastrutture in un ecosistema unitario di dati. Una rivoluzione che poggia le proprie basi sulle strade “intelligenti”. In previsione di un futuro fatto di auto senza conducente, la “Smart Road” è un insieme di infrastrutture tecnologiche che mirano alla sostenibilità e al miglioramento della sicurezza e della fruibilità delle strade attraverso la Digital Transformation (DT). La strada non è più solo un’infrastruttura, ma un insieme di tecnologie che rendono possibile il dialogo tra chi guida, il veicolo e l’infrastruttura, ma anche tra i veicoli stessi, grazie a sistemi di connessione wireless che consentiranno la condivisione di dati su una piattaforma unificata.

• https://www.stradeanas.it/it/sostenibilità/anas-lambiente/i-progetti/mobilità-del-futuro

Tra le idee che stanno rinnovando il panorama dei trasporti, speciale attenzione alle tematiche della sostenibilità. A titolo esemplificativo si può citare Olli, minibus a guida autonoma che si stampa in 3D e viaggia a energia solare, sviluppato dalla startup americana Local Motors, equipaggiato con il sistema di intelligenza artificiale Ibm Watson e progettato per interagire con i passeggeri in tempo reale tramite app. I primi prototipi sono già disponibili negli Stati Uniti e a Berlino.

• https://www.autobusweb.com/olli-guida-autonoma-ibm-watson-in-prova-a-berlino/
• https://localmotors.com/meet-olli/

Anche il settore degli pneumatici, sempre attento all’innovazione legata al tema della sicurezza, sta iniziando a percorrere nuove strade. Uptis è la nuova gomma progettata da Michelin. È senza aria, non si fora, è immune ai cali di pressione, è più resistente rispetto a una tradizionale e ricostruibile fino a 6 volte. La sperimentazione del nuovo pneumatico è in atto negli Stati Uniti. Il lancio sul mercato globale è previsto per il 2024.

• https://michelinmedia.com/michelin-uptis/

Ribaltando la prospettiva, si è iniziato a pensare a un tipo di alimentazione elettrica che arrivi direttamente dalla strada percorsa dai veicoli. È stata quindi aperta in Svezia la prima strada al mondo che ricarica i veicoli elettrici mentre la percorrono. La tratta è lunga 2 chilometri e funziona grazie a un sistema installato al di sotto di una sorta di «rotaia», che trasferisce elettricità ai veicoli in superficie.

• https://eroadarlanda.com/

La versatilità è sicuramente un altro requisito fondamentale per la mobilità del futuro. Modobag è l’innovativo trolley che cambierà il modo di trasportare la valigia: basterà semplicemente cavalcarla e attivarne il sistema di motorizzazione, trasformandola così in un comodo scooter con cui muoversi in città o in aeroporto.

• http://modobag.com/

Per i bambini, Hertz ha realizzato un progetto sperimentale: una Volvo XC60 con i sedili in pelle di colore bianco, lavabili e ricoperti di disegni in bianco e nero pronti per essere colorati dai bambini. Le auto-album saranno disponibili per il noleggio solo nell’aeroporto londinese di Heathrow.

• https://www.youtube.com/watch?v=Nro7yzfdv3k&feature=emb_title

Nel frattempo, ancora in Svezia sta spopolando un microchip installato pochi millimetri sotto la pelle, pensato per sostituire le chiavi di casa e le carte di credito, per prendere taxi e autobus. La Biohax ne ha già impiantati oltre 4000 ad un costo di 170 Euro.

• https://biohax.tech/

C’è poi spazio per Iveco Daily Electric, il camper ad energia solare che coniuga efficienza, versatilità, innovazione ed emissioni zero.

• https://www.iveco.com/italy/prodotti/pages/iveco-daily-electric.aspx

3) Trasporti su due ruote: dall’e-bike alla rivisitazione della Vespa.

Per quanto riguarda il mondo delle due ruote, spiccano tra i progetti più interessanti PodRide e Sadabike. PodRide è la sintesi tra la bici e l’auto: un mezzo eco-friendly e ricco di comfort. Sadabike, sviluppata al Politecnico di Torino, è una bicicletta hubless (senza mozzi né raggi) e pieghevole: è poco ingombrante e sta comodamente in uno zaino, il che la rende perfetta per la mobilità sostenibile, ideale per gli appassionati di tecnologia su due ruote.

• https://mypodride.com/
• http://www.sadabike.it/

Spostando l’attenzione verso i motori e l’Italia, un gruppo di appassionati di Rimini, con il proprio brand Motoveloci, ha realizzato uno kit pensato per convertire all’elettrico uno dei più iconici scooter a livello mondiale, la classica Vespa Piaggio.”

• https://auto.hwupgrade.it/news/tecnologia/retrokit-vespa-il-kit-per-convertire-all-elettrico-lo-storico-scooter-piaggio_82638.html

4) 2020: Odissea (turistica) nello spazio.

Con un occhio alla strada e un altro rivolto verso il cielo, continuano gli studi e i progressi nel campo dei mezzi di trasporto in grado di elevarsi dal terreno e cambiare radicalmente ogni prospettiva. Huawei ha sviluppato e testato droni teleguidati capaci di trasportare un passeggero. L’azienda cinese Ehang ha presentato il drone Ehang 184, in grado di viaggiare a 100 km/h, e ha iniziato a commercializzarlo negli Emirati Arabi. Il prezzo di questa nuova tecnologia si aggira sui 300.000 euro. In Italia inizierà a Torino entro il 2021 la sperimentazione di droni taxi pilotati da remoto. Si tratta di un progetto condiviso fra Politecnico di Torino, Italdesign ed Airbus.

• http://www.ehang.com/ehang184/index
• https://www.newsauto.it/notizie/droni-taxi-torino-urban-air-mobility-2019-227530/

All’elenco si aggiunge poi AirFish 8, il “traghetto volante” prodotto a Singapore da Wigetworks, un gioiello tecnologico che unisce le più avanzate innovazioni di marina e aviazione. È un mix tra barca e aereo, che scivola a pochi metri dalle onde, grazie ad una tecnologia che genera un cuscino d’aria al disotto delle ali e dello scafo, eliminando la resistenza idrodinamica e permettendo a una velocità di oltre 100 km/h.

• https://it.businessinsider.com/airfish-8-la-barca-volante-il-mezzo-ibrido-che-viaggia-sul-pelo-dellacqua-video/

Un altro settore parallelo che sta compiendo importanti passi in avanti è quello del cosiddetto “astroturismo”, che studia la possibilità di effettuare viaggi direttamente nello spazio. Per farsi un’idea chiara di cosa si stia parlando, si può analizzare il caso Aerospace Windowless Aircraft, gli aerei senza finestrini che trasformeranno il volo in un’esperienza indimenticabile e super-panoramica, all’interno di un aereo fatto di vetri trasparenti. È il prototipo di aereo del futuro che sta creando la Center for Process Innovation (CPI), una società britannica di ricerca e sviluppo. L’intera fusoliera è ricoperta internamente da un gigantesco pannello OLED in grado di far diventare tutto l’ambiente un enorme finestrino virtuale con un panorama mozzafiato. I pannelli sono collegati a microcamere esterne che riproducono nel modo più reale possibile l’ambiente circostante. Se si preferisce non vedere quello che accade fuori, si può sempre trasformare lo schermo in un sistema di intrattenimento touch.

• https://youtu.be/afGL5GX6avs

La Orion Span, startup aerospaziale della California, sta realizzando il primo hotel di lusso nello spazio, l’Aurora Space Station, che può ospitare quattro passeggeri e due persone dello staff alla volta. Il costo totale del viaggio, della durata di 12 giorni, è di circa 10 milioni di dollari a persona. Le prenotazioni sono già aperte, previo un anticipo di 80.000 dollari che sarà restituito integralmente in caso di rinuncia.

• https://www.orionspan.com/

La compagnia giapponese Obayashi ha poi pianificato la costruzione di un ascensore spaziale entro l’anno 2050: la struttura permetterà veloci scambi di carichi e persone con una nuova stazione spaziale, anch’essa in fase di progettazione. L’ascensore della Obayashi assumerebbe inoltre la funzione di porto spaziale, in vista di futuri viaggi su Marte, sulla Luna e su eventuali altre mete extra-terrestri.

• https://www.obayashi.co.jp/en/news/detail/the_space_elevator_construction_concept.html

Infine, c’è Virgin Galactic, che ha di recente inaugurato il Gateway to Space, il futuro “aeroporto” per i viaggi nello spazio. L’azienda ha presentato i due piani dedicati ai turisti e al controllo delle operazioni di volo all’interno dello Spaceport America, edificio nel deserto del New Mexico diventato nuova centrale operativa di Virgin Galactic. Entro un anno dovrebbero partire i primi voli.

• https://www.corriere.it/tecnologia/cards/virgin-galactic-inaugura-gateway-to-space-futuro-aeroporto-viaggi-spazio/nuovi-spazi_principale.shtml

CONCLUSIONE

Il futuro del movimento umano ha delle tracce ben visibili nel nostro presente. Da un lato l’astroturismo e le esplorazioni spaziali che da sempre sono un immaginario affascinante e attraente non solo nella letteratura fantascientifica, e che oggi gode di rinnovato interesse tra capi di stato, produttori di serie Tv, persone comuni, investitori privati. Dall’altra, il nuovo protagonismo della “macchina minima” per eccellenza, la bicicletta, ormai simbolo indiscusso della nuova mobilità sostenibile, associata a stili di vita e di consumo etici, che mescolano mezzi diversi all’insegna di un’efficienza di movimento a staffetta. In mezzo, una coda lunga di variazioni sul tema, con tante piccole grandi invenzioni creative tra il serio e il faceto.

THYSSENKRUPP

Thyssenkrupp Elevator Italia fornirà un totale di 31 scale mobili 4 tappeti mobili e 13 ascensori appositamente progettati per le nuove e incredibili quattro stazioni sotterranee metro Linea 1 di Napoli.

Dal 2017 ci è stata assegnata la manutenzione di centinaia di ascensori e scale mobili nella linea 1 di Napoli e ora sono in costruzione 4 nuove stazione che concluderanno la tratta.

Oltre 42 milioni di persone hanno utilizzato la Linea 1 – e siamo sicuri che migliorando la mobilità e l’accessibilità delle stazioni – con i nostri sistemi – il numero di passeggeri crescerà ancora di più rilanciando il turismo della città, l’economia e la qualità della vita nelle periferie.

AUDAX ENERGIA

AUDAX RENOVABLES: INNOVAZIONE E DINAMISMO DI UNA SOCIETÀ IN CONTINUA CRESCITA

Audax Renovables è un gruppo spagnolo dedito alla commercializzazione di luce e gas e alla generazione di elettricità 100% rinnovabile. Fin dal suo inizio, la società è riuscita a differenziarsi in un mercato piuttosto conservatore e poco flessibile lanciando prodotti innovativi che si adattano alle esigenze dei clienti. Ma vi sono altri ingredienti.

José Elías Navarro_Audax_Renovables

La spinta all’innovazione, la capacità di anticipare il futuro, di guardare avanti e cogliere prima degli altri competitor quali saranno le tendenze del mercato riflettono un modo di fare imprenditoria proprio di José Elías Navarro,  presidente e fondatore del Gruppo. Comprese le potenzialità della liberalizzazione del mercato elettrico spagnolo e deciso ad applicare soluzioni nuove a un settore ancora segnato da rigidità, José Elías fonda una piccola società di vendita di energia. È un periodo “nero”: nel 2008, la Spagna, come il resto del mondo, vive una profonda crisi economica. Nonostante la pessima congiuntura le cose vanno bene e grazie ai risultati ottenuti acquisisce un’altra società, Audax per l’appunto. Siamo nel 2012 e da quel momento la crescita è stata inarrestabile.

Mejor Jove Empresari 2016 secondo AIJEC (Associació de Joves Empresaris de Catalunya) e vincitore del Premio Emprendedor Emergente 2017 secondo EY, oggi José Elías guida un Gruppo internazionale da 1.300 milioni di euro di fatturato, un Ebitda da 53 milioni di euro, più di 300mila clienti, oltre 500 dipendenti e una quotazione in Borsa (a Madrid) che sembra non voler smettere di aumentare di valore.

Audax_eolico_2

La competizione con le big non è facile, ma Audax si ritaglia una quota di mercato tanto consistente come interessante, occupando la prima posizione fra le compagnie indipendenti nel segmento PMI. Alla presenza in Spagna, si è – sin dal 2013 – affiancata quella in altri Paesi, grazie a una politica di espansione che ha visto l’apertura di sedi in Portogallo, Germania, Olanda, Polonia e naturalmente Italia.

All’inizio del 2019 la fusione tra Audax Energía e Audax Renovables ha dato vita a un soggetto imprenditoriale in grado di unire la parte di vendita e commercializzazione di luce e gas con quella di generazione di elettricità 100% rinnovabile, grazie agli impianti di proprietà in Spagna, Francia, Polonia e Panama.

E il futuro? Il 2020, intanto, si apre con ottime aspettative sia dal punto di vista progettuale che economico; in questo senso, dati e cifre degli ultimi mesi del 2019 ci hanno raccontato di un’ulteriore forte crescita. La strategia al 2022 prevede obiettivi quali superare i 550mila clienti fornire oltre 15 TWh di energia (nel 2018 si sono oltrepassati i 10 TWh), superare i 1.500 milioni di euro fatturato e i 100milioni di euro di EBITDA.

La crescita, si baserà sia sugli sviluppi futuri nel settore delle energie rinnovabili sia sulle potenziali opportunità di acquisizione nell’ambito della fornitura. In questo senso, Audax proseguirà utilizzando strumenti innovativi come i PPA (Power Purchase Agreement) sistema di acquisto di energia a lungo termine oggi utilizzato dai produttori di rinnovabili e dalle grandi compagnie venditrici di energia. Un sistema di cui Audax Renovables si è servita in più occasioni tanto da diventare, in qualche misura, “pioniere” o “first mover” in questo mercato.

X