Un miliardo per le startup italiane: a che punto siamo? – novità da iubenda

Ciao dal team di iubenda!

Alcuni giorni fa Cassa Depositi e Prestiti ha approvato il piano industriale 2020-2022, rilasciando novità sul Fondo Nazionale d’Innovazione che prevede, assieme al Ministero dello Sviluppo Economico, una dotazione di un miliardo di euro per le startup italiane.
La sottoscrizione ha quasi raggiunto circa 800 milioni di euro e l’obiettivo è quello di supportare 1.000 startup nei prossimi tre anni.
Da inizio anno sono già stati investiti 100 milioni di euro in 160 startup ed entro fine 2020 si punta ad aver investito 250 milioni di euro.
Per finalizzare tali investimenti alcuni programmi sono già attivi:

  • Italia Ventures I: investe in startup e PMI innovative in ambito digitale, biotech, medicale e high tech. La dotazione è pari a 80 milioni di euro e sono presenti già 20 startup in crescita nel relativo portafoglio. È attivo già dal 2015.
  • Italia Ventures II: dedicato alle startup del Mezzogiorno. Investe in aziende a qualsiasi stadio del ciclo di vita. Dispone di una dotazione di 150 milioni di euro.
  • Venture Italy: investe in fondi di Venture Capital, con l’obiettivo di generare nuovi investitori sul mercato e nuovi team all’interno di gestori già attivi sul mercato. La dotazione prevista è di 300 milioni di euro.
  • Fondo Acceleratori: ha lo scopo di aiutare la creazione e lo sviluppo di programmi di accelerazione su settori strategici, tramite sostegno finanziario e manageriale a favore di acceleratori d’impresa. È stato lanciato lo scorso maggio e ha una dotazione iniziale di 125 milioni di euro.

A breve verranno inoltre lanciati due nuovi fondi:

  • Corporate Venture Capital: alcune aziende partecipate da CDP verranno selezionate come Limited Partner per finalizzare investimenti in startup oppure per acquisirle. Il Fondo avrà una dotazione iniziale di 150 milioni di euro.
  • Tech Transfer: avrà l’obiettivo di supportare la filiera del trasferimento tecnologico aiutando i brevetti nati in ambito universitario a diventare vere aziende. Il Fondo avrà una dotazione iniziale di 150 milioni di euro.
  • Late Stage: avrà come finalità il sostegno diretto a startup già in fase matura per il consolidamento e l’espansione sui mercati internazionali. La dotazione iniziale è di 100 milioni di euro.

Non è mai troppo presto per iniziare.

→ Inizia il percorso di costituzione della tua startup innovativa

ENI ha finalizzato l’acquisto del 20% della startup TATE, costituita con iubenda

La startup innovativa TATE, che in iubenda abbiamo supportato nel processo costitutivo, ha come oggetto la rivendita di energia elettrica e gas tramite una piattaforma esclusivamente digitale.
Nei giorni scorsi il 20% di TATE è stato ceduto a ENI con l’obiettivo di crescere rivolgendosi principalmente al segmento dei millennials che utilizzano strumenti e servizi digitali come supporto quotidiano e che conta oggi circa 13 milioni di persone in Italia.

→ Costituisci la tua startup innovativa

Abbiamo raddoppiato i webinar settimanali

Al fine di soddisfare il maggior numero di richieste, abbiamo raddoppiato il numero dei webinar disponibili ogni settimana.
Durante i webinar potrai porre le tue domande e ricevere risposte in tempo reale dal team di iubenda.
Iscriviti anche se pensi di non riuscire a partecipare: in questo modo potrai ricevere una registrazione del webinar e riguardarla in qualsiasi momento.
Il prossimo webinar è martedì 30 giugno alle ore 11.30
→ Iscriviti al live webinar «Come costituire la tua SRL online senza commettere errori»

Maggiore disponibilità per le telefonate settimanali

Abbiamo aumentato la disponibilità del nostro team per le telefonate gratuite di supporto e richiesta informazioni, per chiunque e senza alcun impegno.

→ Prenota la tua telefonata gratuita con il team di iubenda

Dorna Sports anuncia que MotoGP™ vuelve, con más ganas que nunca

Después del obligado parón en todas las competiciones deportivas, nos complace confirmar que el Mundial de MotoGP™ vuelve.

Consulta aquí abajo el nuevo calendario oficial (PDF aquí):

El Mundial arranca el 19 de Julio con el Gran Premio Red Bull de España, celebrado en el mítico circuito de Jerez-Angel Nieto en España.

El Mundial, con sus tres categorías MotoGP™, Moto2™ y Moto3™ se celebrará en 13 Grandes Premios en Europa durante los meses de Julio y noviembre a la espera que el 31 de Julio se confirme la fecha de los Grandes Premios celebrados fuera de Europa.

Así mismo confirmamos la celebración del segundo Mundial de MotoE™ con 5 Grandes Premios en Europa.

Todos los Grandes Premios se celebrarán eventualmente sin espectadores, a la espera de la evolución de la Pandemia y de la aprobación de los Gobiernos respectivos de cada país.

Desde MotoGP VIP Village™ aprovechamos este break para rediseñar nuestra estrategia comercial, así como mejorar y adaptar nuestras instalaciones siguiendo los protocolos actuales de seguridad, con la finalidad de acoger a nuestros invitados lo antes posible y hacerles volver a sentirles especiales, disfrutando de las carreras desde un entorno único y privilegiado.

Mientras tanto, solo nos queda agradecer a todos nuestros partners, clientes y fans su inestimable paciencia y su constante apoyo durante todo este tiempo y su apuesta de futuro, en nuestros servicios en un futuro próximo.
A todos los socios de la Cámara de Comercio en Italia les invitamos una vez más a conocer mejor nuestros espacios visitando nuestra página web www.motogpvipvillage.com y pronto en vivo y en directo, con promociones especiales para todos ellos.

Vueling adelanta las conexiones de Barcelona con Milán, Amsterdam, Roma y Copenhague

La compañía adelanta las conexiones de la Ciudad Condal con Milán-Malpensa y Ámsterdam el lunes 22, Roma (Fiumicino) el 26, y Copenhague el 27 gracias al levantamiento de fronteras con el espacio Schengen.

Vueling, aerolínea perteneciente a IAG, reajusta su operativa tras el anuncio del levantamiento de fronteras internas con el espacio Schengen el próximo 21 de junio. Durante este mes, la compañía operará las conexiones de Barcelona con Milán-Malpensa a partir del lunes 22 de junio, con la frecuencia de lunes, jueves y sábado. Ámsterdam, también a partir del mismo lunes 22 de junio, con frecuencias de lunes, viernes y domingo. Roma (Fiumicino) el 26 de junio (viernes y domingo) y a Copenhague el 27 de junio. Estos enlaces se unen a las otras dos rutas internacionales ya anunciadas de Barcelona-Londres (Gatwick) y Barcelona-París (Charles de Gaulle), que operarán durante junio los lunes, miércoles, viernes y domingos.

Vueling relanzará el resto de su operativa internacional progresivamente y, durante el mes de julio, en total operará 34 rutas desde y hacia El Prat-Barcelona y hasta un total de 180 rutas en toda su red de España y resto de Europa, recuperando hasta cerca de 2.000 vuelos semanales.

Vuelos con total seguridad sanitaria
Vueling se ha adherido a la Carta de la Aviación ante el Covid19, promovida con EASA, y a la que también se ha sumado Aena y toda su red de aeropuertos. El objetivo de esta Carta es promover la implementación de las recomendaciones de la Agencia Europea de Seguridad Aérea (EASA) y del Centro Europeo para la Prevención y el Control de Enfermedades (ECDC) por parte de aerolíneas y aeropuertos con el fin de facilitar la recuperación del transporte aéreo dentro de la Unión Europea y con el resto del mundo, en un entorno seguro.

Desde el inicio de la pandemia, las compañías del Grupo IAG en España han puesto en marcha todas las medidas de prevención recomendadas por las autoridades, desde información, limpieza y desinfección, equipos de protección, cambios de procedimientos, entre otras. Ahora, de cara al relanzamiento de la actividad a partir del verano, están reforzando todas las medidas para ofrecer a sus clientes una experiencia segura, y para ello la mejor guía son las recomendaciones antes mencionadas.

Certificazione AENOR Protocollo contro il COVID-19

AENOR ha sviluppato una metodologia basata sulle raccomandazioni delle istituzioni nazionali ed internazionali, che prevede un approccio alla gestione dei rischi derivati da COVID-19 da parte delle organizzazioni, con la produzione di documentazione completa per settori quali salute e sicurezza sul lavoro, pulizia, formazione, gestione dei rifiuti e rischi specifici. Tale metodologia è in linea con la revisione dei piani di emergenza e di continuità operativa.

Ulteriori informazioni circa il Protocollo di Sicurezza qui, da cui potrete consultare l’intera brochure o contattare AENOR per maggiori approfondimenti.

Vueling levanta el vuelo y pone a la venta 180 rutas durante junio y julio

Vueling, aerolínea perteneciente a IAG, relanza progresivamente su operativa para el mes de julio y operará hasta un total de 180 rutas en toda su red de España y resto de Europa, recuperando hasta cerca de 2.000 vuelos semanales.

El primer paso será restablecer el mercado doméstico, en el que Vueling viene siendo líder desde el año 2012. La compañía planea retomar desde finales de junio y durante julio hasta 88 rutas domésticas desde sus principales bases operativas, empezando por su sede principal en Barcelona y también en Sevilla, Málaga, Alicante, Bilbao, Mallorca, Ibiza, Gran Canaria y Tenerife.

El Aeropuerto Josep Tarradellas Barcelona-El Prat, aeropuerto principal de Vueling, recupera hasta 72 rutas directas a destinos tanto nacionales como internacionales. Vueling retoma desde el aeropuerto de Barcelona las conexiones con Francia, Italia, Reino Unido, Portugal, Alemania, Holanda, Bélgica, Suiza y Países Nórdicos.

En el resto del “territorio Vueling”, la compañía reinicia su operativa en Santiago de Compostela, A Coruña, Vigo, Asturias, San Sebastián, Madrid, Zaragoza, Valladolid, Menorca, Valencia, Granada, Almería, Jerez, Fuerteventura, Lanzarote y La Palma.

Y en el ámbito internacional, la aerolínea retomará su actividad también en sus dos bases principales de Roma y Paris. En esta primera fase, en Fiumicino se operarán hasta 10 rutas directas y un total de 15 desde el aeropuerto parisino de Charles de Gaulle, pendientes de la decisión de la apertura de Orly.

“Es una satisfacción enorme poder retomar la actividad ahora que la situación sanitaria está remitiendo. Todos los que formamos parte de Vueling estábamos esperando este momento y afrontamos esta vuelta a la actividad con la ilusión de volver a volar. Volver a surcar los cielos para cumplir con el propósito principal de nuestra compañía, acercar a nuestros clientes a sus familiares y amigos; que puedan disfrutar de unos días de relajación después de la tensión vivida durante los últimos meses y, por supuesto, también ayudar a retomar el pulso de la actividad económica tan pronto como sea posible” afirma Javier Sánchez-Prieto, Presidente de Vueling y añade “Estamos todos preparando esta vuelta con esmero y dedicación para que nuestros clientes se sientan cómodos y seguros en sus desplazamientos con Vueling”.

A pesar del importante esfuerzo para recuperar la operativa durante el verano y ofrecer el mejor servicio a nuestros clientes, la vuelta a la actividad se afronta de forma escalonada, estando la oferta prevista muy por debajo de la habitual durante este periodo estival en años anteriores.

Una nueva etapa con la seguridad sanitaria con principal foco

Por supuesto, dentro de esta nueva fase, Vueling continúa estando en contacto con las autoridades sanitarias y de aviación, por lo que la reactivación progresiva de su programa de rutas se adecuará al levantamiento de las restricciones de vuelo dentro de Europa y adecuando su operación a la Guía publicada por la Agencia Europea de Seguridad Aérea (EASA) en colaboración con el Centro Europeo para el Control y Prevención de Enfermedades (ECDC), ofreciendo en sus vuelos los máximos estándares de seguridad e higiene.

A lo largo de los últimos tres meses, desde que en el mes de marzo se aplicaran las restricciones al sector aéreo en Europa debido al COVID-19, Vueling ha mantenido una reducida operativa de cerca de veinte vuelos diarios dentro del mercado nacional (Barcelona, Sevilla, Málaga, Granada, Bilbao, Santiago de Compostela, Mallorca, Menorca, Ibiza, Tenerife y Gran Canaria) y destinadas al transporte imprescindible, tanto de personas como de material y equipos sanitarios.

Finalizada la fase más crítica de la pandemia, la compañía ha trabajado de manera conjunta con las autoridades y organismos reguladores, así como con el resto de los actores de la industria (operadores aeroportuarios, handling, mantenimiento y servicios de limpieza, entre otros) en la implementación de los nuevos procedimientos requeridos en las diferentes fases del vuelo, con un único objetivo, velar por la salud de todas las personas que en el presente y en el futuro sigan eligiendo a Vueling como su medio de transporte.

ISS a supporto delle aziende nei servizi di sanificazione degli ambienti

Da molti anni noi di ISS Facility Services supportiamo le aziende nei servizi di sanificazione degli ambienti.

Oggi il nostro impegno e le nostre competenze sono ancora più importanti per riuscire supportare le organizzazioni ad affrontare e combattere questo nemico invisibile chiamato Covid-19.

Servizi di Pulizia e Sanificazione degli impianti sono fondamentali per garantire la sicurezza di colleghi, dipendenti e collaboratori. Insieme per vincere la battaglia contro il Covid-19.

Per consultare le presentazioni di ISS sui servizi di pulizia e igiene, sanificazione e disinfezione cliccare qui e qui.

Fluidra, un bagno nella tecnologia e nelle bellezze naturali della Puglia

Tutto il contenuto della ricerca tecnologica Fluidra è racchiuso nella nuova piscina del resort turistico Trulli Leonardo Resort di Locorotondo (Ba) situato in Valle d’Itria, nell’incantevole cornice del paesaggio pugliese.

La piscina è stata realizzata completamente in cemento armato, con uno sfioro infinity e una soluzione tecnologica innovativa che rende ancora piu scenografica una location già di per sé dotata di grande fascino. La tipologia a sfioro è infatti il modello di piscina piu elegante disponibile sul mercato: permette all’acqua di scorrere verso i quattro lati dando la sensazione di nuotare in una vasca senza confini, in una fusione senza soluzione di continuità con l’ambiente circostante grazie ad un effetto ottico di impatto.

Il canale per lo sfioro è stato realizzato creando una fessura nella pavimentazione, evitando così antiestetiche griglie di scolo a vista.

L’impianto si caratterizza per l‘utilizzo di accessori firmati AstralPool by Fluidra ad alto contenuto tecnologico, come le pompe di filtrazione a velocità variabile: queste, a differenza delle pompe a velocità fissa, permettono di modulare la velocità a seconda del programma di filtrazione: piu elevata durante gli orari di maggior utilizzo della piscina e piu lenta durante le ore di riposo o di minor affluenza. Le pompe a velocità variabile permettono un forte risparmio nel consumo di energia.

La sanificazione dell’acqua avviene tramite l’elettrocloratore a sale SaltExpert by AstralPool che trasforma il comune sale (cloruro di sodio) in cloro (NaCl) tramite, appunto, il processo di elettrolisi. Si evita così il ricorso al cloro chimico per la manutenzione della piscina, con evidente beneficio dell’ambiente. Inoltre il bagno risulta piu salutare e piacevole sia all’olfatto che alla pelle. L’illuminazione è a led, realizzata con fari a basso consumo energetico Lumiplus by AstralPool: un’intera gamma di fari che, a differenza delle lampade alogene, ha una durata pressoché infinita e permette, oltre al forte risparmio energetico, anche un’illuminazione meglio diffusa all’interno della piscina. I led sono disponibili nella versione bianco, bianco caldo e colorata (Rgb).

La piscina outdoor del resort, tecnologica e sostenibile, è di forma rettangolare, con una dimensione di 12×9 metri. L’ampia zona di “bagnasciuga” è pensata per rinfrescarsi dal caldo estivo della Valle D’Itria in soli pochi centimetri d’acqua, senza necessariamente nuotare o immergersi totalmente ed è per questo la parte maggiormente frequentata.

Minsait: le soluzioni industry 4.0 per rispondere nel breve termine alle sfide di COVID-19

Con il ritorno alla “nuova normalità”, dopo la chiusura delle imprese causata dalla Covid-19, emergono nuove sfide per le aziende industriali italiane che ora devono implementare nuovi modelli più efficienti. Minsait, società di Indra, ha identificato le soluzioni di Industry 4.0 che possono contribuire a rafforzare il posizionamento competitivo delle aziende industriali italiane. Questi abilitatori tecnologici permettono la stabilizzazione e l’adattamento dei processi in cinque aree principali: finance, gestione fornitori, HR, sales e operations.

Nell’ambito finance, l’adozione di misure per la tutela della cassa e la generazione di savings a breve termine è diventata una priorità per le imprese industriali. Oggi, le soluzioni di monitoraggio in tempo reale supportano modelli di manutenzione e di qualità predittiva che migliorano l’efficienza complessiva degli impianti e consentono di ridurre il costo della cosiddetta “Non-Quality”.

In quest’ottica, Minsait stima che l’implementazione di modelli smart possa aumentare la produttività fino al 20% riducendo gli scarti industriali (scrap) tra il 4% e l’8%. Inoltre, le soluzioni di monitoraggio e controllo da remoto dei consumi energetici (elettricità, carburante, gas, acqua…), facili da implementare, possono generare un risparmio a breve termine di oltre il 15% dei consumi.

All’interno delle catene di fornitura, il ripristino delle catene logistiche e la progettazione di reti resilienti è diventata una preoccupazione fondamentale nel nuovo contesto. Molte aziende leader stanno già implementando sistemi di controllo per il monitoraggio totale delle operations, e i progressi nel campo dell’Internet of Things (IoT) stanno consentendo l’implementazione di sistemi avanzati di gestione dei magazzini, tracciabilità, automazione dei flussi logistici e ottimizzazione degli stock. Secondo Minsait, le misure in questo settore stanno già avendo impatti fino al 35% nella riduzione di stock.

Ritorno al lavoro sicuro ed efficiente

Con l’allarme sanitario, una delle principali preoccupazioni è stata quella di garantire la sicurezza nello scenario Covid-19. Le tecnologie digitali sono diventate il grande alleato. Ad esempio, Minsait ha sviluppato la soluzione C19-Pass che consiste in un’applicazione mobile per i dipendenti per i team di sicurezza e un’applicazione web aziendale che lavora utilizzando tecnologie di Intelligenza Artificiale. Questo sistema fornisce ai professionisti un’autodiagnosi, il loro livello di rischio e un controllo della temperatura corporea.

In questo modo, le aziende stanno implementando soluzioni che includono i “pass Covid-19”, la tracciabilità dei contatti, il controllo della temperatura, il controllo degli accessi in base al livello di rischio e all’occupazione degli spazi, i canali di comunicazione o la gestione dei protocolli.

Per quanto riguarda i lavori non presenziali, grazie alle soluzioni di automazione dei processi e di digitalizzazione delle transazioni B2B, è possibile ridurre il carico di lavoro amministrativo del back office industriale generando condizioni di lavoro più sicure e risparmi dell’ordine del 40-60%. Le soluzioni di Artificial Vision hanno inoltre consentito l’automazione dei processi di ispezione della qualità, così come le soluzioni di formazione a distanza, che utilizzano contenuti multimediali, Realtà Aumentata, Realtà Virtuale e canali di supporto tramite esperti.

Per i clienti, le nuove soluzioni identificate da Minsait per la pianificazione della domanda e la programmazione della produzione hanno già ottenuto miglioramenti della produttività fino al 20%. Queste soluzioni prevedono modelli matematici avanzati nelle operations per anticipare con maggiore precisione la domanda in tempi di elevata incertezza e per proporre una pianificazione della produzione in grado di ottimizzare tempi e costi rispettando le limitazioni nelle capacità e nei servizi.

Un approccio più solido per il futuro

Sebbene all’interno della crisi generata dal Covid-19 la tecnologia sia diventata un abilitatore globale per rispondere alle sfide del settore, nella nuova realtà che si imporrà dopo la pandemia sarà necessario garantire il lavoro a distanza e la sicurezza delle operations e dei processi. Secondo Minsait, le aziende con una maggiore diffusione di sensori IoT e di algoritmi analitici si stanno adeguando meglio ai nuovi scenari. Altre aziende, con una maggiore consapevolezza del rischio di attacchi informatici, scommettono su architetture segregate, sulla cybersecurity e su miglioramenti funzionali che generano un risparmio sui costi dell’infrastruttura IT compreso tra il 10% e il 20%.

«Siamo immersi in una pandemia globale che cambierà profondamente le strategie aziendali, i rapporti di lavoro e il comportamento sociale. Per questo motivo, i manager leader devono concentrare i loro sforzi nella definizione della strategia per un graduale ritorno ad una “nuova normalità” gettando le basi per il futuro, trasformando le sfide in opportunità e migliorando il loro posizionamento competitivo, oltre che i loro punti di forza come azienda», spiegano da Minsait.

Iubenda, nuovi sostegni alle startup innovative nel Decreto Rilancio

Dopo essere state dimenticate nei precedenti decreti, con il DL Rilancio della scorsa settimana sono state introdotte ulteriori misure a sostegno delle startup innovative italiane.

I sostegni sono volti a rafforzare e incentivare il ruolo degli investimenti sia nella fase iniziale (o embrionale) di queste realtà ma anche nelle fasi di sviluppo e di crescita.

Nel dettaglio i sostegni consistono in:

  • 200 milioni di euro aggiuntivi per il fondo di sostegno ai venture capital per la sottoscrizione di partecipazioni dirette (sia in fase di costituzione che di aumento di capitale), finanziamenti agevolati (nel caso facciano già parte della compagine societaria) oppure altri strumenti finanziari previsti.
  • 10 milioni di euro a fondo perduto per acquisire servizi erogati da incubatori, acceleratori d’impresa, innovation hub o business angels.
  • 100 milioni da aggiungersi ai piani di finanziamento agevolato (ad esempio, quello previsto per Smart&Start da Invitalia).
  • un fondo di 4 milioni per finanziamento a fondo perduto per le startup che operano in ambito gaming denominato “First Playable Fund”.
    Se la tua startup innovativa opererà in ambito gaming è un’occasione da non perdere.
  • proroga di 12 mesi del termine di permanenza nella sezione speciale del registro delle imprese delle start-up innovative;
  • incremento dal 30% al 50% della detrazione IRPEF per investimenti in startup innovative. L’investimento massimo detraibile non può eccedere, in ciascun periodo d’imposta, l’importo di euro 100.000 e deve essere mantenuto per almeno tre anni.

Altri 50 milioni sono stati poi erogati per il Fondo per l’innovazione e la digitalizzazione, a capo del quale è stato posto il Ministro per l’Innovazione e la Digitalizzazione Paola Pisano.

Chi vuole costituire una startup non è solo ed ha ancora più disponibilità ed opzioni di finanziamento di prima.

Più di 600 startup costituite con iubenda

Dal lancio del servizio di costituzione online, abbiamo supportato la costituzione di più di 600 startup innovative in Italia!

Puoi costituire la tua startup innovativa da casa, contando sulla esperienza del nostro team legale per qualsiasi dubbio e la disponibilità del nostro team di supporto.
A te è solo richiesta la compilazione del form di costituzione, al resto pensiamo noi!

→ Inizia il percorso di costituzione online con iubenda

Abbiamo raddoppiato i webinar settimanali

Al fine di soddisfare il maggior numero di richieste, abbiamo raddoppiato il numero dei webinar disponibili ogni settimana.
Durante i webinar potrai porre le tue domande e ricevere risposte in tempo reale dal team di iubenda.
Iscriviti anche se pensi di non riuscire a partecipare: in questo modo potrai ricevere una registrazione del webinar e riguardarla in qualsiasi momento.

Maggiore disponibilità per le telefonate settimanali

Abbiamo aumentato la disponibilità del nostro team per le telefonate gratuite di supporto e richiesta informazioni, per chiunque e senza alcun impegno.

→ Prenota la tua telefonata gratuita con il team di iubenda

X