FINI GOLOSINAS AUMENTA IL TURNOVER E CONFERMA LA SUA POSIZIONE NELLA DISTRIBUZIONE MODERN

FINI GOLOSINAS AUMENTA IL TURNOVER E CONFERMA LA SUA POSIZIONE NELLA DISTRIBUZIONE MODERN

L’azienda continua ad investire in Ricerca & Sviluppo per introdurre nuovi trend sul mercato, come le caramelle 100% naturali, i prodotti vegani o i nuovi formati con chiusura ermetica

Fini Golosinas ha ottenuto un ottimo turnover, confermando la propria posizione come azienda spagnola leader nella produzione e distribuzione di dolciumi arrivando a 224 M€ nel 2019. Ciò dimostra quanto la multinazionale sia destinata a crescere, con un aumento del 2% rispetto al fatturato del 2018.

Questa importante evoluzione giunge in un momento di espansione del brand, già presente in più di 100 paesi e con un export di più del 77% della propria produzione. Tra i prodotti che hanno conquistato il pubblico di tutto il mondo ci sono alcune referenze particolarmente innovative, come la liquirizia vegana, che ha già riscosso successo nei paesi del Nord Europa; ed i prodotti certificati Halal e Kosher.

Inoltre, l’azienda conta delle proprie filiali in Brasile, Regno Unito, Francia, Italia, Stati Uniti, Cile, Colombia e la più recente in Perù. Tale impegno all’internazionalizzazione è una delle principali leve di crescita del gruppo.

Guardando al 2020, l’obiettivo primario è di offrire soluzioni innovative, in un mercato sempre più globale, ascoltando i bisogni del consumatore e creando nuovi formati e prodotti variegati adatti ad ogni gusto. Quest’anno, in particolare, l’azienda ha deciso di scommettere su un nuovo prodotto: le caramelle toffee.

Innovazione e creatività per il target adulto

L’impegno di Fini Golosinas ad ampliare il proprio target è stato un elemento chiave per gli ottimi risultati raggiunti, rendendo prodotti rivolti ad un pubblico adulto dei successi. Ciò è stato possibile grazie all’approfondito lavoro in ambito Ricerca & Sviluppo, che si è a sua volta tradotto nello sviluppo di nuovi formati con chiusura ermetica e prodotti adatti a celiaci, privi di grassi saturi e compatibili con un’alimentazione vegana. L’azienda sviluppa una comunicazione mirata ad un target sempre più influente nel settore: i millennials e la generazione Z.

 


X