LAWYALTY

Lawyalty Avvocati Associati presenta la mostra “TESORITOS” di Gala Fernández Montero
Dal 12 Dicembre 2019 al 15 gennaio 2020
Vernissage 12 Dicembre 2019 alle ore 18.30

Vernissage Tesoritos

Lo Studio Lawyalty Avvocati, per questa terza edizione del proprio appuntamento con l’arte, è onorato di ospitare una selezione speciale delle opere più amate e rappresentative della designer e artista multidisciplinare spagnola Gala Fernández Montero.

“Tesoritos” (“Piccoli tesori”) è una mostra che raccoglie pezzi in vetro e pietre di vario genere di Gala Fernández Montero. Questi pezzi selezionati, provenienti da varie collezioni e realizzati negli ultimi anni, mostrano l’interesse della designer per la sperimentazione con diversi tipi di materiali.

L’artista, in questa occasione, porterà in mostra anche alcuni esempi della sua opera grafica più recente.

Gala Fernández Montero è un’autrice che non teme le sfide: attiva in molteplici campi disciplinari, dopo aver vissuto e lavorato tra Spagna, Italia, Inghilterra, Francia, Germania e Messico è ora stabile a Milano. Il suo lavoro spazia dal design di prodotto alla scultura e dalle arti visive all’illustrazione. Il suo mondo è un luogo dove colori e linguaggi, codici e segni compongono un alfabeto visivo che lei applica a mobili, prodotti, carte da parati, tessuti, vetri e oggetti.

I segni di Gala si formano a valle di continue esperienze e viaggi tra l’Europa e il resto del mondo. Il suo immaginario si deposita sugli oggetti e la loro pelle non come una texture ma come un balsamo che ne modella identità, forma e funzione con un metodo personale: un orizzonte di possibilità e di innesti generativi che riflettono il suo universo creativo tra immaginario, artigianato ed industria.

“Caro Ettore. Little sculptures”
La collezione di piccole sculture “Caro Ettore” rende tributo ed è ispirata all’iconico designer italiano Ettore Sottsass, che Gala Fernández Montero ha incontrato ad una conferenza mentre studiava a Milano nel 1993.
La collezione è nata quando la designer abitava in Messico ed è come un’esplorazione dei minerali messicani ottenuta lavorando con artigiani e materiali locali: una sorta di piccoli totem torniti a mano e poi lucidati che combinano marmi messicani e onice di vari colori. Ogni totem fa parte di un’edizione limitata di 20 pezzi.

“Out of the cage”
É un progetto sperimentale realizzato in vetro, un materiale fragile che, attraverso un processo raffinato ed altamente qualificato, viene soffiato all’interno di vecchie gabbie e altri oggetti esistenti che servono come stampi per il vetro fuso. Una nuova vita viene così soffiata nelle gabbie, un tempo alloggiamenti per uccelli colorati. I pezzi in vetro soffiato sono il risultato dell’interazione tra il vetro e lo stampo che in alcuni casi si fonde con il materiale fluido cristallizzato e in altri scompare dando al pezzo finale il segno della sua esistenza passata. Il progetto mette in discussione lo stato di imprigionamento rispetto a quello di rifugio.

“Organic geometry”
É una collezione di vasi e sculture in vetro soffiato, in questo caso all’interno di strutture geometriche. Queste strutture servono da contenitori e sono state intrecciate a mano dall’artista con filo di rame. Tutti i pezzi appartenenti a questo progetto sono soffiati a Murano nella fornace Antichi Angeli, sono dunque pezzi unici e un pezzo è diverso dall’altro. La collezione si distingue per le forme organiche e i colori brillanti tipici della tradizione muranese.

“Glass meteorites”
Collezione di pezzi di grande formato in vetro soffiato libero in diversi colori e forme. Opere che appartengono a questo mondo ma che sembrano provenire da altrove.

Opera grafica
Gala Fernández disegna da sempre. È un’attività che la accompagna e arricchisce il suo universo immaginario. Il suo amore per i pattern la sta portando a sperimentare la grafica su diversi supporti e materiali. In questa occasione presenta una serie di pattern realizzati negli ultimi anni.

Via Cappuccio, 12
20123 Milano
Tel. +39 02 36707650
Fax. +39 02 36707669
info@lawyalty.it
lawyalty.it

Gala-Foto-Profilo
Nata a Madrid nel 1969, la designer Gala Fernández Montero studia arte e design alla Facultad de Bellas Artes de la Universidad Complutense de Madrid, conseguendo la laurea nel 1992.
Continua gli studi in design presso l’Istituto Europeo di Design di Milano fino al 1994.
Nel 2000 si trasferisce a Treviso per lavorare con Jaime Hayón a FABRICA (centro di ricerca sulla comunicazione del gruppo Benetton) dove supervisiona lo sviluppo di molti progetti di design di interni e prodotti fino al 2004.
Nel 2005 Fernández si trasferisce a Londra e fonda il suo omonimo studio, dopo aver lavorato alla David Gill Gallery. Nel 2006, torna a Madrid e inizia una collaborazione professionale con l’artista visivo e designer Oscar Mariné.
Nel 2008 lavora come Studio Manager per El Ultimo Grito a Berlino senza lasciare la sua attività professionale a Madrid.
Nel 2011 si trasferisce al Domaine de Boisbuchet, in Francia, per dirigere il programma di Summer Workshops, dopo otto anni di partecipazione in qualità di insegnante.
Dal 2012 al 2015, si stabilisce a Città del Messico per lavorare nella facoltà di design dell’Università di Anáhuac. In quel periodo contribuisce alla nascita del festival di design Abierto Mexicano de Diseño di cui è stata partner e consulente. Durante questo periodo crea Piopio Design Labs, una piccola scuola nomade di design che funziona fino ad oggi.
Nel 2015, Gala si trasferisce a Marbella in Spagna e lì fonda la Bergman Road Gallery. Allo stesso tempo inizia il progetto CuldeSac Editions con lo studio valenziano CuldeSac.
Dalla fine del 2017 vive e lavora tra Milano e Marbella.
Il lavoro poliedrico di Gala si sviluppa tra arte, design del prodotto, interior design, graphic design e illustrazione.
Ha lavorato come insegnante e docente in numerosi centri e istituzioni nazionali e internazionali, tra i quali: IED (Istituto europeo di design di Madrid e Milano); Universidad Anáhuac a Città di Messico; TEC de Monterrey, Campus de Querétaro in Messico, Archivio architettonico a Città del Messico, IKEA di Svezia ad Almult, Svezia; Facoltà di architettura dell’Università di Lisbona (FAUTL) a Lisbona; NAi Nederland Architectuurinstituut a Rotterdam, Olanda; Royal College e Goldsmiths University di Londra, Regno Unito; L’UPC a Lima, in Perù.

Lawyalty è uno studio legale fondato nel 2010 con sede a Milano che presta assistenza alle imprese italiane e straniere, con particolare focus sul diritto del commercio nazionale e internazionale, il diritto societario, le operazioni di M&A, il diritto del lavoro, il diritto della proprietà intellettuale e industriale, la compliance normativa e gli appalti pubblici e privati.
Nell’ambito delle proprie competenze, Lawyalty si dedica inoltre alla consulenza in materia inerenti alla movimentazione internazionale delle opere artistiche e le fiscalità inerenti.
“Art & Law” è un’iniziativa dello studio legale Lawyalty a cadenza annuale che si tiene negli storici uffici di via Cappuccio e che ospita progetti che propongono istantanee sulla ricerca artistica contemporanea. Un modo per Lawyalty di sostenere un settore della cultura e dell’economia del nostro Paese e proporre un modo diverso di avvicinarsi al mondo dell’arte.

Condividi questo post


X